Featured Posts

martedì 10 luglio 2018

Evropsko prvenstvo u Barseloni – Raspored za vaterpoliste



Grupa A: Mađarska, Italija, Nemačka, Gruzija.
Grupa B: Crna Gora, Španija, Malta, Francuska.
Grupa C: Grčka, Hrvatska, Holandija, Turska.
Grupa D: Srbija, Rusija, Rumunija, Slovačka.

Ponedeljak (16. jul)
11:00 Crna Gora – Francuska
12:30 Rusija – Slovačka
14:00 Turska – Grčka
15:30 Gruzija – Mađarska
17:00 Hrvatska – Holandija
18:30 Nemačka – Italija
20:30 Srbija – Rumunija
22:15 Malta – Španija


Sreda (18. jul)
11:00 Hrvatska – Turska
12:30 Nemačka – Gruzija
14:00 Rumunija – Slovačka
15:30 Grčka – Holandija
17:00 Crna Gora – Malta
18:30 Rusija – Srbija
20:30 Mađarska – Italija
22:15 Španija – Francuska


Petak (20. jul)
11:00 Srbija – Slovačka
12:30 Nemačka – Mađarska
14:00 Turska – Holandija
15:30 Gruzija – Italija
17:00 Rusija – Rumunija
18:30 Malta – Francuska
20:30 Hrvatska – Grčka
22:15 Crna Gora – Španija


Nedelja (22. jul) - Kvalifikacije za četvrtfinale
13:30 4A – 4C (RM1)
15:00 4B – 4D (RM2)
17:00 2A – 3C (RM3)
18:30 3A – 2C (RM4)
20:30 2B – 3D (RM5)
22:00 3B – 2D (RM6)


Utorak (24. jul) - Četvrtfinale
17:00 1D – WRM3 (QF1)
18:30 1B – WRM4 (QF2)
20:30 1C – WRM5 (QF3)
22:00 1A – WRM6 (QF4)


Četvrtak (26. jul) - Polufinale
20:30 WQF1 – WQF3
22:00 WQF2 – WQF4


Subota (28. jul) - Za treće mesto
20:30 LSF1 – LSF2

Subota (28. jul) - Finale
22:15 WSF1 – WSF2

sabato 7 luglio 2018

Torneo di Cosenza: 4 FLAGS



Cina-Olanda 6-11
Cina. Wu Honghui, Qin Fada, Peng Jinghao 1, Chen Jinghao, Xie Zekai, Sha Shi, Chen Zhongxian, Chen Rui, Chen Yimin, Chu Chenghao, Zhang Chufeng 5, Tan Feihu, Liang Zhiwei, Zhu Gelin. All. Petar Porobic
Olanda. Wagenaar, van der Burg, Winkelhorst 2, van der Horst, van Ljperen 1, Lindhout, Gottemaker, Nispeling 1, Muller 1, Janssen 1, Koopman, Lucas 1, de Koff 4, Filipovic. All. Robin van Galen
Arbitri: Petronilli (Italia) e Haentschel (Germania)
Note: parziali 0-3, 0-1, 3-4, 3-3. Uscito per limite di falli nel quarto tempo Tan Feihu



Image result for Torneo di Cosenza  4 FLAGS

Italia-Germania 13-5
Italia. Del Lungo, Di Fulvio 1, Molina Rios, Figlioli 3, Fondelli 1, Velotto, Renzuto Iodice, Gallo 1, Presciutti, Bodegas 4, Echenique 2, Bertoli 1, Nicosia, Dolce. All. Alessandro Campagna
Germania. Schenkel, Reibel 1, Van der Bosch 1, Real 1, Preuss, Jungling 1, Illinger, Strelezkij, Kuppers, Cuk, Restovic 1, Eidner, Gotz, Zech, Schulz. All. Hagen Stamm
Arbitri: Peris (Croazia) e Zwart (Olanda)
Note: 2-3, 3-1, 4-0, 4-1.

Europei, l’Ungheria è già pronta

 Image result for barcelona waterpolo europei 2018Image result for hungary water polo federation

 Manca poco più di una settimana all’inizio degli Europei (al via il 14 luglio) e iniziano a delinearsi i roster delle squadre partecipanti. La prima nazionale ad aver delineato il proprio organico per Barcellona 2018 è l’Ungheria di Tamas Marcz, inserita nel gruppo A insieme al Settebello (lo scontro diretto è in programma il 18 luglio, alla 2a giornata della fase a gironi), Germania e Georgia. Poche sorprese nelle scelte del c.t. magiaro, che dopo l’argento mondiale di un anno fa a Budapest ha avviato un processo di rinnovamento della sua squadra: dall’inizio della stagione l’Ungheria è priva di alcune delle colonne degli ultimi anni come il bomber Denes Varga, il centroboa Harai, il regista Hosnyanszky o i difensori Adam Decker e Gor-Nagy.
Related image

Due le stelle assolute dell’Ungheria che vedremo a Barcellona: il mancino Vamos e il portiere Viktor Nagy. Marcz punta poi su un alcuni grandi talenti in cerca dell’affermazione definitiva (Zalanki e Krisztian Manhercz, reduce però da una stagione negativa al Ferencvaros) e di elementi già con una buona esperienza, seppur tecnicamente non di prima fascia: è il caso dei centroboa Bedo e Mezei e dei difensori David Jansik e Angyal. Proprio quello dei centrali è il settore che appare qualitativamente inferiore, mentre sugli esterni l’Ungheria può contare comunque su giocatori affidabili come Batori, Erdelyi e Gergo Kovacs. La vera novità è il mancino Pohl, che nell’ultimo mese ha scavalcato il giovane Vadovics, visto alle finali di Europa Cup. i giocatori di mano sinistra in organico sono ben 4: oltre a Pohl, Vamos e Zalanki c’è anche il centroboa Mezei.
Il roster dell’Ungheria agli Europei: portieri: Viktor Nagy e Soma Vogel; difensori: Daniel Angyal, David Jansik; attaccanti: Marton Vamos, Gergo Zalanki, Zoltan Pohl (mancini), Bene Batori, Balazs Erdelyi, Krisztian Manhercz, Gergo Kovacs; centroboa: Krisztian Bedo, Tamas Mezei. All. Tamas Marcz

venerdì 29 giugno 2018

MI: Minimalan poraz Crne Gore od Srbije

Image result for MEDITERANSKE IGRE TARAGONA 2018 


Crna Gora - Srbija 5:6 (1:1, 1:0, 1:3, 2:2)


Crna Gora: Kandić, Draško Brguljan, Sarić, Petković 1, Đuro Radović 2, Aleksandar Radović, Drašković, Đurđić 1, Popadić 1, Klikovac, Čučković, Murišić, Šćepanović.

Srbija: G. Pijetlović, Mandić 1, V. Rašović, Ranđelović, Ćuk, D. Pijetlović 1, Ubović 1, Aleksić, Jakšić, Filipović 1, S. Rašović 2, S. Mitrović, B. Mitrović.

 Sudije: Milos i Stavridis (Grčka). Igrač više: Srbija 9-1, Crna Gora 7-2.

WL: Gojković i Janović: Sve je bilo vrhunski, odličan turnir je iza nas

 Image result for world league water polo budapest 2018 


Vaterpolo reprezentacija Crne Gore osvojila je zlato u Svjetskoj ligi, prvo nakon 2009. godine u tom takmičenju kada je isti pehar podigla u Podgorici.

 Related image

Vladimir Gojković: "Čestitam igračima, odigrali su odlično i pokazali karakter. Počeli smo dobro u finalu, ali su promašeni zicer uticali da ne uvedemo utakmicu u mirniji tok. Bilo je i nekih isključena za koja smatram da ih nismo zaslužili, ali zaista nemam nijednu zamjerku - igrači su sve odradili vrhunski. Izvukli smo se i zasluženo osvojili titulu", rekao je Gojković.




Image result for mladjan janovic

Mlađan Janović: Igrali smo dva finala prije ovoga, u Podgorici i Nišu, bili polovično uspješni. Ovo je dobar rezultat, jer smo odigrali zaista dobar turnir. Ekipa je spoj mladosti i iskustva i možemo da budemo zadovoljni svime što smo uradili u Budimpešti. Čekaju nas Mediteranske igre, neki igrači neće ići u Taragonu, a zna se da je krajnji cilj da budemo spremni za Evropsko prvenstvo. Sada možemo da slavimo, ali i da se brzo vratimo treninzima", rekao je Mlađan Janović.

mercoledì 27 giugno 2018

Giochi Mediterranei Tarragona - dal 22 giugno al 1 luglio 2018



I Giochi Mediterranei Tarragona 2018 sono una competizione di carattere polisportivo organizzata nella cornice del movimento olimpico, con il riconoscimento del Comitato Olimpico Internazionale (COI).


La partecipazione è stabilita mediante i comitati olimpici di ciascuno dei paesi membri, che formano il Comitato Internazionale dei Giochi Mediterranei (CIJM – Comité Internacional de los Juegos Mediterráneos), nella zona geografica del Mediterraneo.
Il 15 ottobre 2011, il Comitato Internazionale dei Giochi Mediterranei scelse Tarragona come sede dei giochi.
Tarragona organizzerà alcuni giochi completamente adattati alla situazione economica attuale, che saranno celebrati dal 22 giugno al 1 luglio 2018 in 16 municipi sede del territorio, e conteranno con la partecipazione di 33 discipline.


 I Giochi, nei 10 giorni di competizione, porteranno a Tarragona e nel suo territorio:
  • 4.000 sportivi di 26 nazionalità differenti.
  • 1.000 giudici e rappresentanti delle Federazioni Internazionali e del Comitato Internazionale dei Giochi.  
  • 1.000 giornalisti di tutto il mondo.
  • 3.500 volontari per coprire le necessità dell’organizzazione. 
  • Oltre 150.000 spettatori.
La struttura organizzativa avrà una ripercussione nell’ambito lavorativo locale:
  • Oltre 3.000 posti di lavoro indiretti
  • 70 – 80 professionisti diretti nella struttura organizzativa dei giochi
La visione del legato dei Giochi Mediterranei Tarragona 2018 si struttura su tre assi:
Il legato economico e di occupazione
I giochi devono consentire la promozione di alcune attività economiche e dovrebbero essere visti come un canale per la proiezione del territorio che consenta sia la captazione di investimenti nel settore degli affari e l’internazionalizzazione delle aziende del territorio, che l’attrazione del turismo. Pertanto, i suoi obiettivi sono:
  • Creazione di occupazione diretta derivata dall’investimento in costruzione e servizi per i Giochi.
  • Creazione di nuovi posti di lavoro per la gestione dei nuovi spazi e installazioni sportive.
  • Aumento dell’integrazione di lavoratori e volontari, grazie all’acquisizione di abilità e conoscenze.
  • Creazione di opportunità d’affari e di internazionalizzazione delle aziende.
  • Miglior posizionamento internazionale del territorio.
  • Miglioramenti nel settore alberghiero.
  • Impulso del turismo sportivo.
 Il legato sportivo
Tarragona conta già con una tradizione sportiva storica, con club sportivi centenari e sportivi di alto livello riconosciuti a livello internazionale.
I Giochi sono un’opportunità per incrementare la qualità della pratica sportiva a tutti i livelli, ma con accento speciale sulla promozione dello sport per tutti e come veicolo per la coesione sociale del territorio. I suoi obiettivi sono i seguenti:
  • Più installazioni sportive e migliori, garantendo un equilibrio territoriale e che siano sostenibili e adattabili alle necessità della popolazione del territorio.
  • Incremento della pratica sportiva, con il fomento dello sport di base e la rivitalizzazione delle abitudini di pratica fisica salutare.
Il legato culturale e della comunità
I Giochi Mediterranei presentano un’opportunità per lasciare un legato non solo nell’ambito sportivo o nello sviluppo economico del territorio, ma che possano anche avere un impatto positivo nelle pratiche governate o organizzate dalla società e dal territorio.
Questo potenziale legato di piega sociale e culturale, di comunità, è un legato essenzialmente intangibile, che presenta alcune sfide e difficoltà da misurare, ma che costituisce l’impronta a lungo termine dei Giochi nel territorio e nella società. Gli obiettivi del legato culturale e della comunità sono:
  • Incremento della partecipazione cittadina e degli agenti sociali e sportivi all’evento nel territorio.
  • Generare modelli e pratiche di collaborazione pubblico-privata nel territorio.
  • Promuovere sinergie di partecipazione tra le città sede dei Giochi
  • Formazione e consolidamento di una rete solida di volontariato.
  • Formazione in valori sportivi, di convivenza, salutari e di educazione mediterranea a bambini e giovani del territorio.
  • Dinamizzazione culturale del territorio.
  • Miglioramenti nelle comunicazioni quartieri-centro città e nella rete di trasporti.

 

Followers