lunedì 26 febbraio 2018

EUROPA:



REGIONAL LIGA: Lo Jug fa il vuoto, che battaglia per il 4° posto
Loren Fatovic, capocannoniere della Regional Liga con 30 gol
Loren Fatovic, capocannoniere della Regional Liga con 30 gol
Ancora privo di Renzuto, fermato da un problema alla spalla destra, lo Jug fa il vuoto in Regional Liga, andando a doppiare la Mladost sul suo campo. A trascinare la squadra di Kobescak è ancora una volta Loren Fatovic, 21enne che per qualità e personalità può rappresentare il post-Sukno per la nazionale croata: 4 i suoi gol a Zagabria e sono 30 in 13 partite nel campionato al di là dell’Adriatico.  Con questo risultato, lo Jug si porta a +8 sulla Mladost, avvicinata intanto dallo Jadran Herceg Novi, a soli 2 punti di distanza dopo la vittoria per 14-3 a Budva (poker di Gardasevic). Il Partizan è ancora quarto, nonostante la sconfitta per 6-4 rimediata a Spalato, in casa del Posk: i bianconeri, però, hanno ora un solo punto di vantaggio sulla coppia composta da Jadran Spalato e Mornar, incapace la scorsa settimana di operare il sorpasso. Lo Jadran Spalato ha rischiato di perdere a Kotor, in casa del Primorac: a salvare i croati una rete di Setka, autore dell’8-8 a soli 12’’ dalla fine. E a 12’’ dalla sirena è arrivato anche il gol di Rino Buric, che ha evitato la sconfitta al Mornar in casa del Primorje, firmando il gol del 7-7. A 5 giornate dalla fine della regular season, dunque, la corsa per la qualificazione alla Final Four rimane aperta.
***
UNGHERIA: Rivincita del Ferencvaros sullo Szolnok, via alla 2a fase 
Strahinja Rasovic, decisivo in Eger-Orvosi
Strahinja Rasovic, decisivo in Eger-Orvosi
Turno doppio nella scorsa settimana del campionato d’Ungheria. Con la 14agiornata, disputata mercoledì, si è chiusa la prima fase del torneo: nel gruppo A il Ferencvaros s’è preso una bella rivincita sullo Szolnok, che in questa stagione l’aveva battuto in SuperCoppa Len, Coppa d’Ungheria e campionato. L’ex Madaras, con 3 gol, il trascinatore dei biancoverdi, vittoriosi per 13-11, mentre allo Szolnok non è bastato il poker realizzato dall’australiano Younger (entrambi in azione in alto in una foto tratta da waterpolo.hu). Importante anche il pareggio per 9-9 a Kaposvari del Debrecen, che ha così conservato il quarto posto (al 3° si è classificato il Vasutas) e con esso l’ultimo piazzamento al girone d’élite della seconda fase. Nel gruppo B, invece, l’Eger ha confermato la propria superiorità sull’Orvosi, superandolo per 8-7 e chiudendo il girone con 7 punti di vantaggio sulla squadra di Budapest: a decidere l’incontro, un gol di Strahinja Rasovic a 1’35’’ dalla fine. Con Eger e Orvosi si sono qualificate al girone d’élite Miskolc e Honved. Secondo il regolamento del torneo ungherese, infatti, le migliori quattro squadre di ciascuno dei due gruppi confluiscono nel girone d’élite della seconda fase, da cui verrà fuori la griglia dei playoff, mentre le squadre restanti scivolano nel girone perdenti, dove si giocheranno la salvezza. Nella seconda fase ciascuna squadra portà con sé i punti acquisiti nella prima fase e affronterà solamente le formazioni che non ha incontrato precedentemente. Con Eger-Debrecen, in programma oggi, si completerà la prima giornata del girone d’Elite, che ha visto la vittoria dello Szolnok sulla Honved (14-7, 4 gol di Aleksic),  quella dell’Orvosi sul Vasutas (11-6 con tripletta di Bundschuh) e del Ferencvaros sul Miskolc (14-10 con poker di Denes Varga).
CLASSIFICA ELITE: Szolnok 42, Ferencvaros 42, Eger 40, Orvosi 36, Miskolc 26, Vasutas 25, Honved 23, Debrecen 17.
CLASSIFICA PERDENTI: Pecs 20, Kaposvari 19, Vasas 18, Szentes 16, Tatabanya 11, Avus 9, Ujpest 4, Szeged 0.
***

SPAGNA: Goleada del Barceloneta, il Sabadell inciampa
Granados, attaccante 19enne del Barceloneta e della nazionale spagnola
Granados, attaccante 19enne del Barceloneta e della nazionale spagnola
In Spagna il Barceloneta allunga in vetta alla classifica, in attesa del posticipo tra Mediterrani e Terrassa, seconda forza del campionato. Sabato i campioni in carica hanno travolto il Real Canoe a Madrid, portandosi a +8 sugli inseguitori: 17-6 il punteggio finale della gara, segnata dai quattro gol del 19enne Granados. Mezzo passo falso del Sabadell, avversario domani della Pro Recco nell’anticipo della 9agiornata di Champions League: la squadra di Chava Gomez è stata bloccata sul pari (10-10) dal Sant Andreu di uno scatenato Barroso, autore di 4 gol, e ora rischia di perdere altro terreno dal Terrassa. In chiave salvezza, importante vittoria dell’Echeyde sul Navarra, distante adesso solo 2 punti, mentre il Catalunya ha vinto in trasferta contro il Molina de Rei, sempre più ultimo in classifica.

0 commenti:

Posta un commento

 

Followers

Si è verificato un errore nel gadget