martedì 28 marzo 2017

Serbia: Choc Partizan, esonerato Milenkovic

Zoran Milenkovic

Giochi ormai fatti nella regular season di Regional Liga, la 18a e ultima giornata è servita alle prime quattro classificate solo per preparare la Final Four di Dubrovnik, in programma il 31 marzo e il 1 aprile. Prima dell’ultimo turno, dal Partizan è arrivata una notizia a dir poco sorprendente: Zoran Milenkovic, il 31enne tecnico alla guida della prima squadra dopo l’addio di Vlado Vujasinovic, è stato esonerato. Una decisione, quella del club presieduto da Aleksandar Sostar, non motivata dai risultati: con Milenkovic il Partizan, team dall’età media di poco superiore ai 20 anni, ha vinto quest’anno la Coppa di Serbia, ha raggiunto la qualificazione alla Final Four di Regional Liga – centrando successi sorprendenti come quello alla Banjica sullo Jug – e ben figurato anche in Champions League, come ad esempio nel match di Genova contro la Pro Recco.
Già secondo di Vujasinovic (insieme nella foto), Milenkovic è stato c.t. della Serbia U18 ai Mondiali di Podgorica
Già secondo di Vujasinovic (insieme nella foto), Milenkovic è stato c.t. della Serbia U18 ai Mondiali di Podgorica
Milenkovic, inoltre, ha proseguito il lavoro di svezzamento dei talenti del vivaio bianconero: Drasovic, Marko Jankovic, Lukic e Lazic sono solo le ultime promesse lanciate dal Partizan ed entrate nel giro della nazionale maggiore. Milenkovic ha però pagato l’essersi schierato con la squadra quando i giocatori hanno chiesto alla dirigenza un riconoscimento economico al loro impegno. Il Partizan, in grave difficoltà finanziarie, ha così deciso di sollevarlo dall’incarico: al suo posto è stato nominato Stefan Ciric, già membro dello staff tecnico delle giovanili del club, ma la dirigenza ha chiesto a Milenkovic di restare a disposizione della società. Ciric ha esordito sabato, nella sconfitta in casa del Budva. Sarà lui a guidare il Partizan a Dubrovnik, nella semifinale della Final Four contro lo Jug. Nell’altra sfida, lo Jadran Herceg Novi affronterà la Mladost.
***

0 commenti:

Posta un commento

 

Followers

Si è verificato un errore nel gadget