venerdì 3 novembre 2017

SuperCoppa Len, due finali da urlo

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Si assegneranno domani i primi trofei internazionali della stagione. A Budapest sono infatti in programma le due finali di SuperCoppa Len: entrambe si giocheranno nella leggendaria piscina Komjadi, finalmente pronta dopo i lavori di ammodernamento. Le gare potranno essere seguite in diretta streaming sui canali della Len.
Prokofyeva, stella del Kinef Kirishi campione d'Europa
Prokofyeva, stella del Kinef Kirishi campione d’Europa
DONNE: SFIDA KINEF-UJPEST. In campo femminile a contendersi la SuperCoppaLen saranno il Kinef Kirishi e l’Ujpest. Il team russo è campione d’Europa in carica dopo l’agognata conquista dell’Euro League, arrivata in casa alla sesta partecipazione consecutiva alla Final Four: in finale il Kinef sconfisse per 7-6 l’Olympiacos di Giulia Emmolo e Roberta Bianconi. La squadra di Kirishi, allenata da Aleksandr Kabanov, ha conservato l’impianto della scorsa stagione, quello che costituisce anche il blocco principale della nazionale russa, terza agli ultimi Mondiali di Budapest: il portiere Karnaukh e la fuoriclasse Prokofyeva restano le leader in acqua. L’Ujpest di Marton Benczur, che un anno fa piegò il Plebiscito Padova nella finale del Len Trophy, risponde con una squadra ricca di stelle magiare, come KeszthelyHanna Kisteleki e il portiere Gangl, e rafforzata anche dall’olandese Sevenich in attesa che a gennaio, dagli Stati Uniti, arrivi il capitano degli Usa, la grandiosa Maggie Steffens, per dare al team ungherese la spinta verso la conquista dell’Euro League. Le magiare, inoltre, avranno il sostegno del pubblico di casa.
Marton Vamos, uno dei grandi ex della finale di SuperCup
Marton Vamos, uno dei grandi ex della finale di SuperCup
UOMINI: SUPER DERBY MAGIARO. Per la SuperCoppa Len maschile, invece, va in scena un derby ungherese da brivido. I campioni d’Europa dello Szolnok affrontano infatti il Ferencvaros, vincitore dell’ultima Euro Cup, squadra che nel corso delle ultime due campagne acquisti estive ha sottratto proprio allo Szolnok molti dei suoi pezzi pregiati: Madaras, Stefan Mitrovic e Daniel Varga nel 2016, Vamos e Denes Varga quest’anno. A questi ha poi aggiunto Nikic, Sziranyi, Jaksic e Krisztian Manhercz per costruire un organico dall’enorme tasso di talento, con cui quest’anno il tecnico Zsolt Varga vuole sfilare proprio allo Szolnok il titolo di campione d’Ungheria. La SuperCoppa è lo primo scontro diretto tra le due squadre in questa stagione, che vede comunque lo Szolnok ancora favorito: è vero, i campioni d’Europa hanno perso giocatori importanti, ma ne hanno acquistati altri, come Milos Cuk, e a loro hanno affiancato talenti affamati di successi come Zalanki e Batori. Senza più Denes Varga, inoltre, Prlainovic (nella foto in alto) può recitare il ruolo di leader e trascinatore, quello che più gli si addice. Il confronto a distanza tra il fuoriclasse serbo e quello ungherese è uno dei temi più caldi di questa finale.

0 commenti:

Posta un commento

 

Followers

Si è verificato un errore nel gadget