giovedì 16 novembre 2017

World League – Gironi preliminari – 1a giornata

Risultati immagini per fina world league water polo




Gruppo A
SERBIA-ROMANIA 12-3 (4-1, 2-0, 4-1, 2-1)
Serbia: G. Pijetlovic, Vucinic 2, V. Rasovic 3, Randjelovic 1, Mi. Cui 1, D. Lazic, Ubovic 1, Jaksic 1, F. Filipovic 1, Prlainovic 1, S. Rasovic 1, Risticevic. All. Savic
Romania: Tic, Radu 1, Negrean, Fulea, Antipa, Prioteasa 1, Georgescu, Chioveanu 1, Calin, Oanta, Ghiban, Vranceanu, Abrudan. All. Stanojevic
Arbitri: Galindo (Esp) e Gransjean (Ned)
Note: sup. num. Serbia 6/10, Romania 0/7. Rigori: Serbia 1/1
La World League si apre con un successo per la Serbia, che a Zrenjanin surclassa la Romania nonostante le tante assenze nel gruppo di Savic (indisponibili Stefan Mitrovic e Mandic, in congedo paternità Dusko Pijetlovic). I loro sostituti – i giovani Vucinic e Djordje Lazic, il bomber dell’Eger Strahinja Rasovic) non li hanno fatto rimpiangere. Tutti i giocatori di movimenti serbi sono andati a segno, particolarmente ispirato Viktor Rasovic, attaccante dello Jug, che ha segnato una tripletta. Serbia avanti 4-1 dopo il primo quarto, addirittura sul 6-1 al 16’ grazie ad una grande difesa su uomo in meno (0/7 in superiorità per la Romania).

riposa MONTENEGRO
LA CLASSIFICA: Serbia 3 (1 giocate), Montenegro 0 (0), Romania 0 (1).
***

Gruppo B
CROAZIA-RUSSIA 14-4 (3-0, 3-1, 4-1, 4-2)
Croazia: Bijac, Macan, L. Fatovic 5, Loncar 1, Zovic, Buljubasic 1, Vukicevic 3, Basic, Marinic-Kragic 2, J. Vrlic 1, Benic, J. Garcia 1, Marcelic. All. Tucak
Russia: Statsenko, Lazarev 1, Odintsov, Dereviankin, Koptsev, Ashaev, Merkulov 1, Nagaev 1, Kharkov, Kholod, Lisunov 1, Shepelev 1, Ivanov. All. Evgstineev
Arbitri: Ivanovski (Mne) e Vogel (Hun)
Note: sup. num. Croazia 7/7, Russia 1/2. Rigori: Croazia 3/3
Goleada anche per la Croazia che a Zara riprende così come aveva terminato i Mondiali di Budapest, ovvero vincendo. La vittima stavolta è la Russia, che schiera tutti i suoi giocatori migliori ma si scioglie di fronte alla qualità e alla velocità dei Barakuda, nonostante gli esperimenti di Tucak. Il c.t. croato lancia nella mischia i talenti della Mladost Zovic e Basic, il difensore esordiente dello Jug Benic e l’attaccante dello Jadran Spalato, ex Posillipo, Marinic-Kragic (2 gol per lui). È anche la partita d’esordio di Josip Vrlic, il figliol prodigo tornato a giocare per le calottine a scacchi dopo l’esperienza con il Brasile. Il suo contributo, unito a quello di Loncar, ai due metri si sente eccome, ma l’uomo partita è di sicuro Loren Fatovic, autore di ben 5 reti.

riposa GERMANIA
LA CLASSIFICA: Croazia 3 (1), Germania 0 (0), Russia 0 (1).
***

Gruppo C
SPAGNA-OLANDA 9-5 (2-1, 3-1, 1-2, 3-1)
Olanda: Wagenaar, Winkelhorst 1, Reuten, Van den Burg, Van Yperen, Nispeling, Muller, Koopman 2, Lindhout, Lucas 1, Janssen, Gottemaker 1, de Koff. All. Van Galen
La Spagna si ripresenta in World League con un successo sull’Olanda, che passa in vantaggio con Winkelhorst, ma poi subisce un parziale di 6-0 dalla Roja, senza riuscire più a recuperare.

riposa UNGHERIA
LA CLASSIFICA: Spagna 3 (1), Ungheria 0 (0), Olanda 0 (1).

0 commenti:

Posta un commento

 

Followers

Si è verificato un errore nel gadget