lunedì 29 maggio 2017

Pro Recco: addio Pijetlovic, in dubbio Filipovic


Filip Filipovic e Dusko Pijetlovic


Importanti novità in casa Pro Recco. Dopo la delusione della Final Six di Champions League, la società ligure potrebbe decidere di separarsi da  Dusko Pijetlovic e Filip Filipovic. Quasi certo l’addio del centroboa, il fuoriclasse mancino (in alto nella foto Bkstudio), invece, ha chiesto di giocare con continuità e di venire utilizzato anche in campionato. Per accontentarlo, la Pro Recco dovrebbe destinare alla sola Champions League uno tra Leka Ivovic e Mandic. La questione è aperta e dovrà essere risolta nei prossimi giorni, ma non interferisce su quello che è il primo obiettivo di mercato del club ligure: Felipe Perrone. Con Echenique prossimo alla naturalizzazione italiana (come Molina) la Pro Recco libererà un posto da comunitario nell’organico del campionato: un posto che potrebbe essere occupato da Perrone, in procinto di tornare a giocare per la Spagna. Senza l’arrivo Perrone – o di un altro comunitario -, ma con le sole naturalizzazioni di Molina ed Echenique l’organico per il campionato della Pro Recco arriverebbe a 17 elementi. Troppi, ragion per cui è possibile che nei prossimi giorni il team ligure decida di rinunciare a qualche elemento della sua rosa, anche con il prestito ad altre squadre di A1.
Drasovic, difensore del Partizan e della Serbia, classe '97
Drasovic, difensore del Partizan e della Serbia, classe ’97
Il Brescia, intanto, si guarda intorno: la priorità del team di Bovo è un centroboa che rimpiazzi Ubovic, volato all’Orvosi insieme a Randjelovic: molto dipenderà, però, dal budget messo a disposizione dalla dirigenza guidata dal presidente Malchiodi. Già attivissima, invece, la Bpm Sport Management, che ha rinnovato il contratto di Antonio Petkovic ed è sempre più vicina all’ingaggio del difensore classe ’97 del Partizan Radomir Drasovic, il miglior talento U20 della Serbia, già nel giro della nazionale maggiore. Confermati anche Lazovic e Blary, Jelaca potrebbe restare per essere utilizzato solo in Euro Cup. Certo ormai l’addio di Deserti, che farà ritorno al Bogliasco Bene: la Bpm cerca dunque un centroboa.
Mladjan Janovic in azione con l'Olympiacos durante la Final Six di Budapest (foto BkStudio)
Mladjan Janovic in azione con l’Olympiacos durante la Final Six di Budapest (foto BkStudio)
Indiscrezione intrigante da Savona: perso Gounas (conteso da Waspo Hannover e Olympiacos), il team ligure avrebbe contattato Mladjan Janovic, grande ex (vinse 2 Coppe Len con i biancorossi) in procinto di lasciare l’Olympiacos. Un’operazione non facile da concludere, considerato l’ingaggio da top player del bomber montenegrino. Il Posillipo, invece, intende trattenere Subotic grazie ad un’opzione sul contratto firmato lo scorso anno dall’attaccante serbo. In dubbio la conferma di Dervisis, la priorità per il circolo napoletano è un centroboa che sostituisca Klikovac, che nella prossima stagione giocherà in Russia. La Canottieri Napoli attende infine di conoscere il budget per la prossima stagione: lo deciderà un’assemblea del circolo in programma la prossima settimana.

0 commenti:

Posta un commento

 

Followers

Si è verificato un errore nel gadget